guida turistica senigallia
guida turistica senigallia

Senigallia: guida turistica alla cittā

Città della provincia di Ancona, Senigallia è una delle principali località turistiche delle Marche, capace di attrarre, soprattutto nella stagione estiva, moltissimi visitatori non solo italiani ma anche stranieri. Un successo, questo, determinato in primo luogo dalle sue bellezze naturali; come non citare la celebre spiaggia detta “di velluto”, che ogni anno, insieme ad altri lidi, viene premiata con la bandiera Blu della FEE.

Oltre alle bellezze naturali, Senigallia si fregia anche di un’ottima rete ricettiva che ricomprende b&b destinati principalmente ad un pubblico giovane, case vacanze e residence, pensati principalmente per le famiglie, e una fitta rete di alberghi, comprendente sia hotel a 1 e 2 stelle sia hotel 4 stelle a Senigallia. Se vi è venuta voglia di vedere questa bella località, ecco i luoghi che non potete assolutamente perdervi. Un tour per il centro storico di Senigallia deve in primo luogo prevedere la Rocca Roveresca, un monumento di antica fondazione, testimonianza del glorioso passato della città.

La costruzione della rocca, risale al 280 a.C., sebbene nel corso dei secoli la struttura è stata più volte rimaneggiata e ampliata. Altro luogo simbolo della città è il Foro Annonario, una bella struttura neoclassica in laterizio, che presenta una pianta circolare e la cui costruzione risale al 1834 su progetto dell’architetto Pietro Ghinelli. Il Foro è caratterizzato dalla presenza di un portico, adornato da ben 24 colonne doriche e dalla presenza di un caratteristico orto-mercato. Altra tappa imperdibile del vostro tour per Senigallia, è Palazzetto Baviera, situato in Piazza del Duca proprio sulla sinistra della Rocca.

La costruzione di questo edificio si deve a Giovanni Giacomo Baviera, luogotenente di Giovanni della Rovere, mentre il progetto fu ideato da Baccio Pontelli. La peculiarità più bella del Palazzetto sono i suoi meravigliosi stucchi, risalenti al 1590, che adornano le cinque sale del palazzo.

Tra le altre tappe da non perdere ricordiamo anche i Portici Ercolani, progettati da monsignor Giuseppe Ercolani verso la metà del ‘700, Palazzo Ducale, eretto dai Della Rovere verso la metà del ‘500, la Fontana delle Anatre o dei Leoni, la cui costruzione risale al 1599, e il seicentesco Palazzo del Governo la cui costruzione è solitamente attribuita all’architetto Urbinate Muzio Oddi. Queste sono le tappe principali del vostro tour per Senigallia; ovviamente ci sono moltissimi altri luoghi da visitare e da scoprire.


Contenuti correlati...